LIBRETTO ORARIO:  MODIFICHE AL SERVIZIO DELLE CINQUE TERRE DAL 01 MAGGIO - Clicca qui             
 Bando di selezione Operatori d'esercizio - scadenza 05 Maggio 2017 - Clicca qui             

Regolamento tariffario



Premessa.

Possono usufruire del servizio di trasporto pubblico solamente gli utenti in possesso di regolare titolo di viaggio, per sé e per l'eventuale bagaglio (o l’eventuale animale al seguito, nei limiti consentiti dal regolamento di viaggio) se soggetti a tariffazione.
I passeggeri sono obbligati a rispettare le disposizioni contenute nel Regolamento di viaggio, pubblicato sul sito ufficiale, esposto e disponibile presso i punti informativi aziendali.
Il passeggero è tenuto, prima di intraprendere il viaggio, ad informarsi sul titolo di viaggio necessario ed a reperirlo in tempo utile. Le tariffe, le modalità di acquisto e i punti vendita, sono pubblicati sul sito ufficiale alla sezione “Biglietti e regolamenti” e disponibili presso i punti informativi aziendali.
Il passeggero che viaggia sprovvisto di titolo di viaggio o con titolo di viaggio non regolare è soggetto a regime sanzionatorio in base alle Leggi Regionali in vigore.

Di seguito vengono illustrate le regole che sovrintendono al sistema tariffario a disposizione per l’utilizzo del Trasporto Pubblico Locale nel bacino di traffico L della Regione Liguria.

Per quanto attiene ai servizi di T.P.L. integrativi finanziati, le regole di utilizzo del servizio e tariffarie sono diverse e dipendono da quanto stabilito e reso noto dall’Ente che li finanzia (in alcuni casi tali servizi sono gratuiti per l’utenza ai quali sono destinati).

1. Libera circolazione.

Il diritto alla libera circolazione è disciplinato dalla normativa regionale in materia di trasporto pubblico locale come segue.
La Legge in vigore alla data del presente aggiornamento è la Legge Regione Liguria n. 33 del 07/11/2013 e successive modificazioni che, all’Art. 19 comma 1 (Libera circolazione sui mezzi di trasporto pubblico regionale e locale), prevede:
“Hanno diritto alla libera circolazione sui mezzi adibiti a servizio di trasporto pubblico regionale e locale:

  1. a) gli operatori in divisa dell'Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, della Guardia Forestale, della Polizia Provinciale, della Polizia Municipale, della Polizia Penitenziaria e dei Vigili del Fuoco, della Marina militare, dell’Aeronautica militare, dell’Esercito italiano, della Capitaneria di porto – Guardia costiera;
  2. b) i dipendenti della Motorizzazione Civile del Ministero dei Trasporti, incaricati della vigilanza ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 11 luglio 1980, n. 753 (Nuove norme in materia di polizia, sicurezza e regolarità dell'esercizio delle ferrovie e di altri servizi di trasporto) e successive modificazioni e integrazioni, dotati di apposita tessera di servizio rilasciata dalla Regione;
  3. c) i dipendenti regionali della struttura competente per materia incaricati della vigilanza e del controllo dotati di apposita tessera;
  4. d) i dipendenti degli enti incaricati della vigilanza e del controllo dotati di apposita tessera fino ad un massimo di cinque persone per ente;
  5. e) i minori di età che non superino il metro e quindici centimetri di altezza;
  6. f) i non vedenti, i cani guida ai sensi della legge 14 febbraio 1974, n. 37 (Gratuità del trasporto dei cani guida dei ciechi sui mezzi di trasporto pubblico) e successive modificazioni e integrazioni.”.

Per quanto attiene ai passeggeri non vedenti di cui al punto f) il diritto è stato esteso agli ipovedenti gravi. Le modalità di accesso sono pertanto le seguenti:

    1. hanno diritto alla libera circolazione sui mezzi di trasporto aziendali tutti i non vedenti in condizioni di “cecità totale “, ossia coloro che sono colpiti da totale mancanza della vista od il cui residuo perimetrico binoculare sia inferiore al 3 per cento (rif. art.2 L.138/2001) Tali utenti possono circolare liberamente muniti di un certificato medico attestante tale condizione.
    2. hanno altresì diritto alla libera circolazione sui mezzi di trasporto aziendali:
    3. a) tutti i non vedenti in condizioni di “cecità parziale” (rif. art. 3 L.138/2001) ossia coloro che: hanno un residuo visivo non superiore ad 1/20 in entrambi gli occhi o nell’occhio migliore, anche con eventuale correzione; oppure il cui residuo perimetrico binoculare è inferiore al 10 per cento. b) tutti gli “Ipovedenti gravi” (rif. art. 4 L.138/2001), ossia coloro che: hanno un residuo visivo non superiore ad 1/10 in entrambi gli occhi o nell’occhio migliore, anche con eventuale correzione; oppure il cui residuo perimetrico binoculare è inferiore al 30 per cento.

 

    Tali utenti potranno circolare liberamente muniti di apposita Card personale ‘Non Vedenti’, senza scadenza, emessa dalle biglietterie aziendali previa verifica e ritiro della certificazione attestante le condizioni previste ai punti di cui sopra (punti 2a e 2b).


Per quanto attiene ai passeggeri minori di età che non superino il metro e quindici centimetri di altezza, di cui al punto e), il Regolamento di viaggio prevede che non possano circolare sui mezzi aziendali se non accompagnati da un maggiorenne, in possesso di regolare titolo di viaggio, in numero massimo di tre per ogni adulto.
Si rimanda a specifiche disposizioni, emesse sulla base di apposite Convenzioni, per quanto attiene la tariffazione integrata.

2. Offerta tariffaria.

a. Biglietti al portatore.

BIGLIETTO SINGOLO
    CORSA SEMPLICE. Valido 1 corsa per la tratta chilometrica indicata dal codice, da obliterare, se cartaceo, ad inizio corsa.
Il biglietto corsa semplice acquistato tramite il sistema SMS, si intende validato quando viene mostrato al conducente all’atto della salita ed ha validità massima 1 ora dall’emissione, su un’unica corsa.
È considerata ‘corsa singola’ anche la tratta percorsa con utilizzo di più mezzi se in coincidenza.
È altresì considerata ‘corsa singola’ la tratta da Portovenere a La Spezia-Stazione ferroviaria ancorché percorsa con cambio ed utilizzo del primo mezzo utile per la Stazione. Similmente è considerata ‘corsa singola’ l’utilizzo, in arrivo a Sarzana, del primo mezzo utile sulla Circolare urbana.
    60 MINUTI. Valido 1 ora su tutte le linee e su tutti i mezzi in servizio all’interno del territorio del Comune della Spezia, da obliterare, se cartaceo, all’inizio della prima corsa.
    Il biglietto orario acquistato tramite il sistema SMS, si intende validato quando viene mostrato al conducente all’atto della salita; in caso di utilizzo di più mezzi all’interno dei 60 minuti, va mostrato ogni volta al conducente.
    TRE ORE. Valido 3 ore su tutte le linee e su tutti mezzi in servizio all’interno del territorio del Comune della Spezia, da obliterare all’inizio della prima corsa.
    GIORNALIERO. Valido, sulla tratta indicata, dal momento della convalida (all’inizio della prima corsa) fino alle ore 24.00 del giorno stesso.
Solo i biglietti giornalieri acquistati on-line sono nominativi e sono validi nella giornata prescelta, stampata sul biglietto stesso.

Il biglietto va conservato integro per tutta la durata del viaggio, non è cedibile, va mostrato al Personale ATC Esercizio che ne faccia richiesta.

CARNET 10 BIGLIETTI
    CORSA SEMPLICE. Composto da 10 biglietti validi 1 corsa ciascuno (con le stesse regole di utilizzo esposte per il biglietto ‘corsa semplice’) per la tratta chilometrica indicata dal codice, da validare ad inizio corsa.
    60 MINUTI. Composto da 10 biglietti validi 1 ora ciascuno su tutte le linee all’interno del territorio del Comune indicato, da validare all’inizio della prima corsa.
I biglietti vanno utilizzati in ordine progressivo e devono essere conservati integri per tutta la durata del viaggio unitamente alla matrice. Non possono essere venduti singolarmente. Non sono cedibili, vanno mostrati completi della matrice al Personale ATC Esercizio che ne faccia richiesta. La matrice va conservata fino all’utilizzo completo dell’ultimo biglietto.

b. Abbonamenti nominativi

Per accedere al sistema degli abbonamenti occorre richiedere la CARD personale presso le Biglietterie ATC Esercizio.

La CARD viene rilasciata gratuitamente. È richiesta la presenza del richiedente con Documento di Identità valido; per i minori, è richiesta la presenza del minore accompagnato dal tutore, munito di Documento di Identità valido che rilasci certificazione dei dati del minore ai sensi DPR 445/2000. La card è personalizzata in base alle seguenti tipologie:

  • GIOVANI: per chi non abbia compiuto i 21 anni oppure sia studente.
  • ANZIANI: per chi abbia compiuto i 65 anni.
  • INVALIDI CIVILI (I.C.): per chi non abbia compiuto i 65 anni ed abbia riconosciuta una percentuale di invalidità uguale o superiore al 67%.
  • INVALIDI DI GUERRA (I.G.): per gli invalidi di guerra ed i deportati politici ex campi nazisti
  • ORDINARI: per tutti gli utenti che non rientrano nei casi precedenti.

La Card, oltre ad identificare l’utente e collocarlo all’interno di una categoria di abbonati, riporta la località (Comune o frazione di Comune) di partenza, dalla quale partirà il raggio chilometrico di percorrenza del titolo di viaggio acquistato. La località di partenza deve coincidere con la località di residenza. Nel caso di residenza al di fuori del bacino servito (es. turisti o studenti fuori sede) o di residenza in località con collegamenti integrati con altre modalità di trasporto pubblico (es. residenti 5 Terre) è richiesta autocertificazione da parte dell’utente - o suo tutore in caso di minore - di trovarsi in una delle condizioni descritte con indicazione della località di partenza alternativa utilizzata (es. il domicilio o la località di arrivo della corsa ferroviaria utilizzata).

 

Le tipologie di Abbonamenti a disposizione sono:

 

  • ANNUALE
    Valido per 1 anno dalla data prescelta dall’utente (fino alla mezzanotte del giorno antecedente quello di decorrenza nell’anno successivo), permette di utilizzare tutte le linee sulla tratta scelta, tutti i giorni in tutti gli orari.
  • MENSILE
    Valido per 1 mese dalla data prescelta dall’utente (fino alla mezzanotte del giorno antecedente quello di decorrenza nel mese successivo), permette di utilizzare tutte le linee sulla tratta scelta, tutti i giorni in tutti gli orari.
  • MENSILE PENDOLARI
    Valido per 1 mese dalla data prescelta dall’utente (fino alla mezzanotte del giorno antecedente quello di decorrenza nel mese successivo), permette di utilizzare tutte le linee sulla tratta scelta, solo nei giorni feriali, solo nelle due fasce orarie prescelte e fisse per l’intero mese (l’orario di inizio corsa deve rientrare all’interno della fascia prescelta; a corsa iniziata, la validità del biglietto decade entro il limite massimo di mezz’ora oltre l’orario di fine fascia).
  • SETTIMANALE
    Valido per 1 settimana - dal Lunedì alla Domenica - prescelta dall’utente, permette di utilizzare tutte le linee tutti i giorni in tutti gli orari sulla tratta scelta.

 

Ciascuna delle tipologie di abbonamento prevede la possibilità di scelta, al momento dell’acquisto, tra diverse percorrenze chilometriche.

 

3. Regole di accesso alle agevolazioni tariffarie.

GIOVANI.
Hanno diritto a questa agevolazione i minori di 21 anni di età o chi, dai 21 anni in su, risulti studente iscritto ad un Istituto scolastico o universitario statale o parificato (sono esclusi coloro che frequentino attività di tirocinio o ricerca).
Per certificare la propria condizione di “studente” l’utente deve rilasciare autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000, attestante l’Istituto scolastico o universitario e la relativa sede cui è iscritto.
La Card Giovani viene emessa con validità di un anno solare dalla data di rilascio.

All’interno della categoria Giovani, l’abbonamento di tipo URBANO consente di circolare all’interno del Comune indicato sulla Card (in località di partenza), oppure tra due località, anche di comuni diversi, purché distanti tra loro non più di 6 km, con indicazione sulla Card della località di partenza e della località di destinazione.

ANZIANI.
Ha diritto a questa agevolazione chi abbia compiuto i 65 anni di età.
La Card Anziani non ha scadenza.

INVALIDI CIVILI (I.C.).
Ha diritto a questa agevolazione chi, di età inferiore ai 65 anni, sia portatore di handicap o titolare di invalidità riconosciuta uguale o superiore al 67% o, nel caso di minori, titolare di ‘Indennità di frequenza’.

Per accedere all’agevolazione, l’utente (od il tutore in caso di incapace) deve presentare certificazione rilasciata da Asl o Inps o Ministero della Difesa, dalla quale si evinca la percentuale di invalidità riconosciuta e in corso (cioè non soggetta a rivedibilità oppure con data rivedibilità successiva a quella di presentazione) e rilasciarne copia all’ufficio. In caso di codifica dell’invalidità diversa da una percentuale, es. in fasce individuate da codici, sono utilizzate tabelle di comparazione fornite dagli stessi Enti e conservate presso la Funzione Vendite.

Per i minori, il genitore o tutore dovrà presentare certificato Inps dal quale risulti il riconoscimento dell’Invalidità civile e dell’Indennità di frequenza (L.289/90).

Si può accedere all’agevolazione anche presentando Tessera di iscrizione rilasciata dall’Associazione Ente Sordomuti (ENS), della quale fare copia.

Si può accedere all’agevolazione anche con la semplice autocertificazione, resa da maggiorenne, solo per i ‘portatori di handicap’ (persone con minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali) di cui all’art.3 della Legge 104/1992 (art.39 L.448/1998).

La Card Invalidi Civili viene emessa con validità di un anno dalla data di rilascio, oppure con scadenza coincidente con la data di rivedibilità dell’invalidità.

INVALIDI DI GUERRA (I.G.).
Ha diritto a questa agevolazione chi, cittadino residente in uno dei Comuni compresi nel Bacino di traffico L della Regione Liguria, abbia riconosciuto lo stato di Invalido di Guerra o di Deportato politico nei campi nazisti. Tale stato deve essere documentato da copia (da trattenere) del Decreto Ministeriale di riconoscimento e tessera di appartenenza all’Associazione Invalidi di Guerra o all’ANED (Associazione ex deportati politici campi nazisti). Per gli invalidi di guerra, dalla documentazione dovrà evincersi la percentuale di invalidità riconosciuta: per invalidità al 100% lo sconto sulla tariffa ANZIANI è pari al 100%; per invalidità inferiore al 100% lo sconto sulla tariffa ANZIANI è pari al 50%. Per i deportati, lo sconto sulla tariffa ANZIANI è pari al 50%. Tale agevolazione è finanziata da ogni singolo Comune di appartenenza degli utenti. La Card Invalidi di guerra non ha scadenza.

ORDINARI
Gli utenti che non rientrano nelle speciali categorie sopradescritte possono accedere all’abbonamento Ordinario. La Card Ordinari non ha scadenza.

All’interno di tale categoria è prevista l’agevolazione denominata:
LAVORATORI ZONA SOSTA TARIFFATA. Ha diritto a questa agevolazione (prevista sull’abbonamento Ordinario ‘0-50 KM’) chi risieda al di fuori del territorio comunale della Spezia e svolga attività lavorativa (o tirocinio) all’interno della cerchia urbana del Comune della Spezia delimitata come segue: perimetro limitato dalla linea ferroviaria e dalle strade comunali Viale Amendola, Viale Ferrari, Via XXI Reggimento Fanteria, Linea Ferroviaria, Via Plava, Via dello Zampino, Via Montello, via Podgora, Via Carso, Linea Ferroviaria, Via Fontevivo, Via Lunigiana, Via Padre Giuliani, Viale Italia.
Per accedere a tale agevolazione l’utente deve rilasciare, ad ogni rinnovo, autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000 di residenza fuori dal Comune della Spezia e di svolgimento di attività lavorativa nel centro urbano della Spezia, indicando nome o ragione sociale del datore di lavoro e l’indirizzo della sede di lavoro.

L’abbonamento Ordinario URBANO LA SPEZIA è scontato poiché in parte finanziato dal Comune della Spezia.

4. Trattamento dati

I dati personali forniti dagli utenti ai fini dell’accesso al sistema tariffario e alle agevolazioni sono trattati nel rispetto di quanto stabilito dal Codice in materia di protezione dei dati personali Dlgs.196/2003.

  Linee e Orari ATC

Consulta l'intero libretto orario in vigore dal 11 settembre, in alternativa puoi consultare solo le linee d'interesse:

in alternativa inserisci la tua posizione e la tua destinazione per conoscere il percorso migliore attraverso Transit®:

 

Mini libretto con le CORSE SCOLASTICHE per Spezia e Sarzana - anno scolastico 2016-2017.