Estate 2020: altri 9 mezzi entrano a far parte della flotta aziendale

Il Coronavirus non sta fermando il lavoro di svecchiamento della flotta aziendale di ATC, facendo entrare in Azienda, proprio in questi giorni, altri 9 nuovi autobus.

“Pur nel complicato momento che stiamo vivendo, dovuto all’attuale emergenza sanitaria, e agendo sempre nel rispetto della sicurezza dei dipendenti e dei cittadini trasportati, stiamo continuando a dare attuazione a quanto previsto dal piano industriale proseguendo nel rinnovo del parco mezzi aziendale” -  commentano da ATC il Presidente Bianchi ed il Direttore Generale Masinelli – “L’obiettivo è sempre quello: fornire il miglior servizio oggi possibile all'utenza proseguendo l'opera di efficientamento e lotta agli sprechi per trovare nuove risorse da investire nel rinnovo della gamma di bus, unito al nostro altro punto fermo, quello di tenere alta l’attenzione sulla lotta all’evasione tariffaria”.

Da pochi giorni, quindi, sono entrati in servizio 3 mezzi Iveco marca Indcar lunghi 7 metri, con 8 posti a sedere e 36 in piedi, destinati prevalentemente alla linea 13 per i Colli, Sarbia e San Rocco.

A questi si andranno ad aggiungere 6 nuovi mezzi prodotti dall’Azienda Otokar interurbani corti da 9 metri destinati a collegare la città con le località dell’alta e media Val di Vara.

Dotati di motore a gasolio Euro 6, aria condizionata, avranno 35 posti a sedere e 7 in piedi con lo spazio per accogliere una carrozzella per disabili grazie alla predisposizione della pedana per la salita comandata mediante telecomando.

Gli autobus sono tutti collegati con un sistema di localizzazione satellitare che consente il monitoraggio del mezzo grazie alla localizzazione dei veicoli a mezzo GPS. Novità di questi Otokar: il sistema AVM sarà collegato anche al video installato all’interno dell’autobus consentendo così di fornire l’indicazione esatta della fermata successiva. 

Sarà garantita un’attenzione particolare alla sicurezza a bordo, grazie all’installazione di telecamere di videosorveglianza su autista e passeggeri e di sistema VEDR sia interno sia esterno che permette la registrazione di immagini generalmente utilizzato a bordo di veicoli per la ricostruzione degli eventi immediatamente precedenti ai sinistri.

Ai 9 ultimi arrivati, seguiranno a breve altri 12 nuovi mezzi, i primi ad utilizzare l'alimentazione a Metano: 8 Man Lion's City, lunghi 12 metri, destinati agli spostamenti urbani e ulteriori 4 Iveco Crossway, di pari lunghezza, adatti ai collegamenti suburbani.

 

 

La nostra flotta...continua la scelta del "total white" dell'allestimento: i nuovi arrivi saranno così sempre più visibili!