MISURE DI COMPORTAMENTO CORONAVIRUS

   FASE 3 : AGGIORNAMENTO NUMERO DEI PASSEGGERI TRASPORTATI  

Si informa la gentile Utenza che il DPCM dell’ 11 Giugno,  in vigore dal giorno 15,  prevede un ulteriore allentamento delle misure restrittive: è consentita, nel trasporto pubblico, la deroga al rispetto della distanza di 1 metro anche nel caso in cui sia privilegiato l’allineamento verticale dei passeggeri in piedi e rispettando il limite di riempimento non superiore al 60 % dei posti previsti sulla carta di circolazione del mezzo.

In conseguenza dell'Ordinanza del Presidente della Regione Liguria nr. 41 del 26 Giugno  in vigore dal giorno 27,  sono stati rivisti i limiti massimi di carico sulle vetture extraurbane, incrementando la capienza delle persone trasportate  fino al totale riempimento di tutti i posti a sedere. La percentuale del 60% resta invariata per quanto riguarda i mezzi non extraurbani.

A bordo dei bus sarà possibile visionare l’esatto numero di passeggeri consentito.

 

 

Con l'inizio della FASE 2, in ottemperanza alle disposizioni sulla sicurezza emanate dal nuovo DPCM per il contenimento del COVID-19 e in osservanza delle regole sull'igiene dettate dal Ministero della Salute, vogliamo fornire alcune regole di comportamento da tenere sui nostri mezzi, per la tutela della salute dei nostri dipendenti e di tutti gli utenti che si troveranno ad utilizzare i nostri bus.

  OGNI PASSEGGERO E' RESPONSABILE DELLA PROPRIA SALUTE 

  SALIRE OBBLIGATORIAMENTE CON LA MASCHERINA

     SALIRE SOLO DALLE PORTE  CONTRASSEGNATE

  SULL'AUTOBUS MANTIENI IL DISTANZIAMENTO DI 1 METRO DAL TUO VICINO. (AGGIORNATO NEL DPCM 11 GIUGNO - VEDI SOPRA)

RIMANE A CARICO DELL'UTENTE NON ACCEDERE ALL'AUTOBUS OVE NON POSSA CONFORMARSI AL RISPETTO DEL DISTANZIAMENTO SOCIALE.  

   NON SEDERTI SUI SEDILI  CONTRASSEGNATI DAL SIMBOLO DEL DIVIETO - QUESTO DIVIETO NON VALE NEL CASO DI UTENTI CONVIVENTI.

RIMANE L'OBBLIGO DI MANTENERE IL DISTANZIAMENTO TRA DIVERSI GRUPPI DI CONVIVENTI E TRA ESSI E GLI UTENTI SINGOLI. 

  SALIRE MUNITI DI BIGLIETTO CARTACEO O ELETTRONICO: VIETATA LA VENDITA DI BIGLIETTI A  BORDO. CONTINUERA' REGOLARMENTE LA VERIFICA DEL POSSESSO DEL TITOLO DI VIAGGIO.

 L'AUTISTA NON E' RESPONSABILE PER LEGGE DEL RISPETTO DI QUESTE REGOLE. L'UTENTE AVVISI LE FORZE DELL'ORDINE QUALORA NOTASSE COMPORTAMENTI SCORRETTI E NON CONFORMI AL DPCM 17 MAGGIO 2020.

 

 

Prosegue inoltre la sanificazione giornaliera dei mezzi.